Palazzo Borghese

Nel cuore di Firenze, a pochi passi da Piazza della Signoria e Piazza del Duomo, è ubicato Palazzo Borghese, uno dei più prestigiosi esempi di architettura neoclassica. La dimora storica del Conte Camillo Borghese e di Paolina Bonaparte, splendidamente mantenuto nel corso dei secoli, mette a disposizione le sue magnifiche sale per cerimonie nuziali esclusive e indimenticabili. Le meravigliose sale dell’edificio ricche di stucchi, marmi, specchi, mobili d’epoca e maestosi lampadari in oro fanno rivivere gli sfarzi di quel tempo lontano regalando suggestive scenografie.

Descrizione

Spazi e Capienza

Fino a 350

 

Il Palazzo è sfarzosamente arredato e ricco di suggestive ambientazioni fiabesche. Per allestire il vostro ricevimento nuziale potrete scegliere differenti soluzioni adatte ad ospitare in una sala tra le 200 e le 300 persone:

 

  • Sala degli specchi
  • Sala Galleria
  • Salotto rosso
  • Salotto di mezzo
  • Salotto del consiglio
  • Salotto verde
  • Salotto rosa
  • Salotto giallo

Ristorazione

Eccellente il catering che con una proposta gastronomica ampia avrà cura del banchetto nuziale e di ogni vostra premura e esigenza.

 

Le creazioni culinarie di Palazzo Borghese rappresentano la perfetta comunione tra i sapori della cucina toscana e di quella internazionale. Risaltando le vostre preferenze, il menù potrà essere personalizzato in base alle richieste o alle intolleranze alimentari dei vostri ospiti.

Servizi Offerti

L’edificio storico non ospita solo cerimonie ma è anche sede di congressi, cene di gala e persino serate rinascimentali.

È possibile affittare l’intero palazzo in esclusiva o solamente le sale che ospitano l’evento.

Altri Servizi

Il Palazzo ospita cerimonie, congressi, cene di gala e persino serate rinascimentali. È possibile affittare in esclusiva l’intero palazzo o solo le sale che ospitano l’evento.

Cenni Storici

Il palazzo fu eretto nella seconda metà del Quattrocento come accorpamento dei possedimenti della famiglia Salviati, nell’antica Via del Palagio.

 

Nel 1700 Anna Maria Salviati sposò il principe Romano Marcantonio IV Borghese, così il palazzo passò successivamente nelle mani del figlio Camillo Borghese, il cui stemma gentilizio è ancora visibile sulla facciata principale della dimora.

 

L’edificio passò di proprietà ai discendenti della famiglia, finché nel 1843 l’allora proprietario decise di offrire il primo piano per la costruzione del Casinò Borghese, centro di riunioni culturali e mondane.

Palazzo Borghese

  • Media recensioni
4.5

Riassunto

Matriomonio Stupendo!!

Sabato scorso mio fratello e la moglie hanno scelto questa location per festeggiare con parenti ed amici.Una struttura incantevole ed un organizzazione perfetta,dalle fiaccole accese all’ ingresso alle decorazione sui tavoli.Tutto è stato accogliente e sobrio,la sala degli specchi è strabiliante ed molto elegante! il Cibo è stato buonissimo e abbondante. Decisamente consiglio a tutti questa meravigliosa location per il cibo,l’ ambiente suggestivo e non meno importante per l’ ospitalità e la gentilezza.Spero di ritornarci quanto prima.

 

Lussuoso. Buona cucina.

Impressionante l’impatto visivo tra marmi, velluti, affreschi e sculture antiche.
Davvero buona la cucina per chi ama i sapori forti, speziati e genuini delle tradizionali ricette mediterranee.
Grave pecca i servizi igienici dei maschi molto poco curati con pavimenti di marmo antico molto consumati, specchiera e ambienti vecchi e che mal si accostano a quanto appare dagli ambienti frequentati in precedenza.

Start typing and press Enter to search